Il libro della settimana: “Siena segreta”

copertina siena segreta 300Ricerche antropologiche intorno ad antiche culture

di Vinicio Serino

L’autore, attraverso questo volume, ci offre l’occasione di andare a ritrovare, lungo le insenature più intime della storia di Siena, quella continuità del tessuto storico, artistico e culturale che qui mantiene le proprie caratteristiche dall’antichità al Rinascimento.

Nel libro si rintraccia il file rouge di un’antica coerenza a partire da indagini condotte ‘sotto traccia’ che iniziano dalla figura mitica di Diana e dal fiume sotterraneo che della dea porta il nome. È questo leggendario corso d’acqua a porre i senesi a stretto contatto con le viscere della propria terra, che vengono in questo volume ispezionate fino a ricercarne l’anima più segreta. Il suolo senese, si arricchisce così di una valenza femminile che sarà il tratto distintivo di tutta l’evoluzione della storia della città.

L’autore dunque, anche grazie alle diverse evidenze archeologiche e analizzando alcuni dei più rappresentativi monumenti di Siena, individua un background spirituale che recupera il significato più vero della gloriosaCivitas.

In un’analisi così approfondita e articolata della storia e della civiltà senese non si poteva prescindere dalla organizzazione architettonica della città, e segnatamente dalla sua dimensione simbolica, sì da restituirci uno straordinario affresco della civiltà senese, con tutte le sue innumerevoli, diverse e talora contraddittorie connotazioni.

Il libro della settimana, "Siena: immagine e realtà nel secondo dopoguerra (1943-1963)"

4 Settembre 2013

"Nomi nella cenere", presentazione a Volterra

4 Settembre 2013