L’isola del muflone azzurro

18.00


retro copertina

Nel romanzo, ambientato su un’isola dell’Arcipelago Toscano, si intrecciano due vicende, che si collocano rispettivamente nel tempo presente e nel 290 a.C., epoca in cui la nazione etrusca subisce la sconfitta decisiva da parte di Roma e perde gradualmente la propria indipendenza.

COD: 9788875765965 Categorie: , Tag: , ,

Descrizione

Nel romanzo, ambientato su un’isola dell’Arcipelago Toscano, si intrecciano due vicende, che si collocano rispettivamente nel tempo presente e nel 290 a.C., epoca in cui la nazione etrusca subisce la sconfitta decisiva da parte di Roma e perde gradualmente la propria indipendenza.
La protagonista, ai giorni nostri, è la piccola Cate, una bambina perfettamente normale se si eccettua il fatto che non abbia ancora imparato a parlare e che mantenga invece uno straordinario rapporto con il giovane muflone Blu. Nell’altra epoca, Aule Seianthi, lucumone di Velathri (Volterra), ha il difficile incarico dalla Confederazione etrusca di mettere in salvo i testi sacri della religione del suo popolo, incisi su lamine d’oro, nascondendoli proprio sull’isola, con la collaborazione della Sibilla del Mare, che vi abita.
Un etruscologo, interpretando recenti scoperte – realmente avvenute – si mette sulle tracce dei libri perduti, mentre sul Tirreno incombe l’incubo di un maremoto provocato dai due grandi vulcani sottomarini, Marsili e Vavilov, ancora attivi.

Ricerca archeologica, inquietanti segni di destini karmici che si incrociano, la caccia a un folle assassino prima che colpisca ancora. Più che un fantasy, un intenso thriller di ambientazione storica, con precisi riferimenti al “realismo magico” di cui sono maestri certi grandi scrittori sudamericani.

Dettagli

ISBN

9788875765965

Autore

Marucelli Gianni

Serie

Strade Bianche