Sotto le Logge si legge

Sotto le Logge si legge

Quattro appuntamenti tra settembre e ottobre per incontrare il pubblico dei lettori e presentare le ultime novità in catalogo.

Dopo tante presentazioni on line e incontri organizzati  “a distanza”, un momento di pausa dai classici firmacopie e incontri con gli autori, viene da chiedersi, provocatoriamente, se abbia ancora senso e quale funzione abbiano oggi le presentazioni dei libri, intese come quel rituale consolidato che ogni editore e scrittore sente di dover assolvere.  Dopo esserci confrontati con i nostri autori e con il pubblico, possiamo affermare che è mancata a tutti l’opportunità di conoscere le motivazioni da cui nascono i libri, le scelte degli autori e delle autrici, le sue esperienze, la sua vita.
La presentazione, soprattutto se inserita in un contesto più ampio (festival, rassegne, appuntamenti periodici), diventa occasione di confronto, momento per la formazione di una “comunità di lettori”, per portare l’attenzione sul tema della lettura, non solo sul titolo del momento.  È indubbio, però, che l’evento-presentazione vada estrapolato dai suoi vecchi schemi e ridisegnato con nuove progettualità e forme di fruizione in cui al centro ci sia proprio il testo e l’autore.
In quest’ottica la scelta della location è parte dell’esperienza: scegliere un luogo che sia identitario per un paese o una città diventa un elemento per nulla neutro.
Da queste riflessioni nasce il progetto “Sotto le Logge si  legge”: quattro appuntamenti organizzati in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Siena alle Logge del Papa, quattro eventi che più che soffermarsi sul singolo testo, affrontano una tematica attraverso diversi testi pubblicati nel catalogo Betti Editrice.
Primo incontro giovedì 17 settembre con “Tozzi sotto le Logge”, un appuntamento con la lingua, le ambientazioni e le suggestioni della scrittura di Federigo Tozzi. Introdotti da Francesco Ricci, saranno presentate “Novelle Romane”a cura di Riccardo Castellana, “Per mano a Federigo Tozzi” e “A Roma per mano a Federigo Tozzi” di  Laura Perrini, “La lingua senese di Federigo Tozzi” di Simonetta Losi e il recente “Con gli occhi aperti” di Alessandra Cotoloni.
La rassegna prosegue il 24 settembre con “Si legge tra i filari”,  il 1 ottobre con uno spazio pensato per i bambini “Sotto le Logge si gioca” per chiudere il l’8 ottobre con “Si legge in giallo”.

Gli appuntamenti sono a ingresso libero, per informazioni e prenotazione (consigliata) tel. 351 8389983, redazione@betti.it

Sotto le logge si legge_programma

 

 

A tu per tu con gli autori - Premio Francigena

14 Settembre 2020