15.00


retro copertina
COD: 9788875767709 Categorie: , Tag: , ,

Descrizione

Una città di morti. Questo pensò Enea passando in esame le pagine della cronaca di Canessa. Certo, ogni città ha il suo passato, e i suoi morti vanno a stratificarsi un poco alla volta sotto le sue vie e i suoi giardini, ma a vederseli scorrere davanti così, come una lenta marcia di ombre e figure in bianco e nero, pareva proprio che Canessa fosse popolata dai morti invece che dai vivi.

Canessa, di nuovo.

Tommaso de Sando torna nella città immaginaria, eppure terribilmente reale, in cui aveva ambientato Scene da una memoria e Occhiali di tartaruga. A spingerlo è l’urgenza, tanto imprevista quanto ineludibile, di “togliersi di dosso” una storia. L’autore sceglie così di indagare a fondo le vicende che hanno ruotato attorno a Villa Circe, l’elegante residenza per anziani da cui prende titolo il romanzo, sino a gettare una luce inquietante su segreti atroci e inconfessabili, utili a ricomporre l’intricato mosaico di fatti che si sono svolti a Canessa nell’arco di più decenni.

D’altronde è così: in una casa di riposo le cose del passato e del presente viaggiano su binari paralleli, accadono simultaneamente e talvolta si intersecano…

Dettagli

ISBN

9788875767709

Autore

De Sando Tommaso

Editore

Betti Editrice

Serie

Fuori collana