Saltarello tra parole e immagini ad Abbadia Isola

Saltarello tra parole e immagini ad Abbadia Isola

Venerdì 24 gennaio alle ore 21.00, nella suggestiva cornice del Complesso Monumentale di Abbadia Isola, nel comune di Monteriggioni, si terrà la presentazione del romanzo di Alessandra Cotoloni, “Saltarello”, liberamente ispirato alla trama del film di Tommaso de Sando, che sarà proiettato durante la serata.
Un libro ispirato a un film (al contrario di come succede molto più di frequente), quello di Alessandra Cotoloni è una narrazione tra un presente, scandito da ritmi precisi e organizzati dove c’è poco spazio per le emozioni, e un passato denso di ricordi, profumi, ma anche di dolore e segreti da dimenticare. 
L’autrice, tra i vincitori del premio eno-letterario Vermentino 2019 proprio con questo romanzo, ci guida insieme a Lorenzo, protagonista della storia, in un viaggio da Milano a Montalcino, dalla maturità all’infanzia, alla scoperta delle proprie radici, investiti da un passato rinnegato, ma di cui si fa inevitabilmente parte. Il profumo della terra, il cielo stellato, gli odori del cibo… è a partire da queste sensazioni che il protagonista intraprende un personale viaggio nel passato per dare una direzione diversa al suo futuro. Dopo il romanzo “Femmina Terra” (sempre nella collana Strade Bianche), il territorio toscano, in particolare le colline di Montalcino, torna protagonista nelle parole dell’autrice, che sceglie di raccontare i profondi cambiamenti del secolo scorso attraverso il punto di vista di chi li ha vissuti, passando dalla generazione artefice della fine della mezzadria (Femmina Terra) a quella dei loro figli (Saltarello). 
Ma se le vicende affondano nella campagna toscana le proprie radici, le emozioni e il travaglio emotivo del protagonista sono familiari a tutto coloro che hanno lasciato la loro terra e conservano nel loro DNA quei profumi e sapori lontani.
A presentare il libro di Alessandra Cotoloni ci sarà l’antropologo e scrittore Vinicio Serino, mentre Paola Micheli, docente di storia del cinema italiano, introdurrà la proiezione del film del regista Tommaso de Sando che ha scelto il linguaggio dell’immagine in movimento per raccontarci il suo “Saltarello”.

Aspettiamo i vostri racconti

20 Gennaio 2020

PROROGA SCADENZA PREMIO DI NARRATIVA

20 Gennaio 2020