STRADE BIANCHE


Quanto vivere in un territorio influenza la nostra vita? Come un luogo può diventare personaggio, a volte protagonista, di una storia e determinarne gli sviluppi? Da questa riflessione nasce la collana Strade Bianche, insieme alla profonda convinzione che la narrazione di un territorio presuppone conoscenza e affetto. Romanzi e racconti uniti dal legame con le terre di Toscana: il passato si intreccia con la contemporaneità in racconti, memorie, romanzi dal sapore quotidiano o di ambientazione noir.

Perché Strade Bianche? Le strade bianche sono emblema della Toscana, incarnano perfettamente lo spirito di terre antiche e genuine che conservano vive tradizioni, usi e costumi del passato. Le strade bianche non permettono alte velocità, ma richiedono il giusto tempo per guardarsi intorno e ammirare i paesaggi. La strada bianca è fatica e polvere, ma al tempo stesso permette una totale immedesimazione con il territorio, restituendono la cultura e l’identità.

Descrizione

Paolo Ciampi,  Le bottiglie di Odoardo

AA.VV., Mi muovo, mi ritrovo. Racconti e parole in cammino

Narcisa Fargnoli, Vetera segreta

Marina Berti, Storie sommerse del San Niccolò. Il diario di Emilia

Luigi Bicchi, Quarantotto ore per Casati. Le indagini del maresciallo

Alessandra Cotoloni, Saltarello. Ricordi, profumi e segreti di un passato rinnegato

Romano Rossi, Sentieri. Si discuteva animatamente, si scopriva il mondo, si cominciava a confrontarsi con la vita

AA.VV., La nostra Francigena. L’inatteso di un cammino

Gianni Marucelli, L’isola del muflone azzurro

Luigi Bicchi, È caduto giù l’Armando. Le indagini del maresciallo Casati

Narcisa Fargnoli, Benvenuti a Vetera

Riccardo Bardotti, Il pellegrinaggio dei Murphy

AA.VV., Sulle orme dei pellegrini. Racconti e parole lungo la Via Francigena

AA.VV., Ai piedi del sorbo. Racconti antifascisti in terra di Siena

Serena Bedini, Il Club dei presunti astemi. Nel Chianti non conta cosa si bisbiglia, ma cosa si beve

Andrea Friscelli, Il villaggio delle anime perse. Storie e voci dal manicomio di Siena

Walter Vettori, Ventitré notti. Momenti di vita tra le torri di San Gimignano

Marina Berti, La pietà dei ricordi per Jon. Da San Juan al carcere di San Gimignano: una vita spezzata

Massimiliano Scudeletti, Little China Girl. L’ombra della mafia cinese su Firenze

Paolo Ciampi, Il babbo era un ladro. Storia fiorentina di amori e galere

AA.VV., Il cigno e la ranocchia. Storie di San Miniato

AA.VV., Il ritorno degli esuli. Racconti tra Siena e San Ginesio

Luigi Bicchi, È Natale maresciallo Casati. Una storia di donne

AA.VV., Lo strillone di piazza del Monte e altri racconti antifascisti senesi

Marina Berti, I segreti di Villa Esmeralda. Donne allo specchio

Cosetta Marzini, Tre passi di leone. Un paese toscano, la guerra e la vita di tutti i giorni

Alessandra Cotoloni, Femmina terra. L’amore, le passioni e le lotte nella Montalcino mezzadrile

Paolo Mearini, Un quaderno rosso bordò. Antologia di chi non sono stato

Jacopo Grisolaghi, 50 sfumature di Griso. Confessione di un sessuologo toscano

Letizia Lusini, Il banco di Fortunella

Luigi Bicchi, Il gioco dei nomi. Le indagini del maresciallo Casati

Marina Berti, Marcello Vanni, Egli ci fu rapito… Viaggio di un uomo qualunque nella breve vita di Ettore Bastianini e nella sua Siena

Luigi Pratesi, Le malelingue. Niente è ciò che sembra

Bruno Alfonsi, Novelle per il Terzo Millennio

Paolo Goretti, Camminando sotto l’uragano. Una storia di amore e libertà

Laura Perrini, Dentro le mura e fuori. Quattro storie senesi

Daniele Magrini, Sogni e delitti. Due romanzi

Luigi Bicchi, Il gioco del tempo. Le indagini del maresciallo Casati

Simona Merlo, SessantunoChiodi. Mistero e morte in Toscana

Luigi Bicchi, Il gioco delle tombe. Un’indagine del maresciallo Casati

Mario De Gregorio, Autori e titoli in fondo al volume

Luciano Valentini, La vita dell’uomo che fuggì e altri racconti